Gli “avvii di frase”

In classe si fa fatica a discutere di ciò che si legge, di ciò che si sa, di ciò che si vive… Chi parla spesso non usa un volume della voce adeguato, né si rivolge al resto della classe. La classe non segue l’intervento. Tutti vogliono dire qualcosa, n’importe quois (locuzione francese che sta per…

Il fascismo

IL DOPOGUERRA ITALIANO La guerra ha lasciato un senso di risentimento generale. Nasce il mito della “vittoria mutilata”: l’Italia ha ottenuto le “terre irredente” (Trento e Trieste) ma non la città di Fiume e la Dalmazia. Disoccupazione e inflazione dilagano. Il 1919-1920 è il “biennio rosso”: sindacalisti e proletari (operai e contadini) scioperano, manifestano in piazza e occupano le fabbriche. La borghesia teme una rivoluzione comunista….

Andare oltre

Il testo che segue è stato elaborato dalla classe III A di Peri (Verona). Gli intermezzi miei sono segnalati in corsivo. Stamattina, in occasione della giornata della memoria, abbiamo eseguito un esercizio di coreografia: la ricostruzione della stella di David assieme a tutte le classi della scuola. Per quanto l’atmosfera fosse concentrata e tranquilla, abbiamo…

Un’insegnante quasi superflua

Scopiazzando da colleghi bravi, documentandomi su internet da autodidatta e soprattutto scervellandomi nottetempo, sono arrivata a costruire questo “jigsaw”: letteralmente “gioco d’incastro”, “puzzle”. Avevo già tentato con discreto successo il cooperative learning (quello “vero“, non quello improvvisato), ma il jigsaw rappresenta per me – come insegnante – un traguardo migliorato rispetto all’organizzazione del lavoro di…

Il sale della Terra

La mappa dei luoghi del film, con un foglio di lavoro per riflettere in classe.

E(IM)migrazioni

Pubblico qui un dossier per introdurre i fenomeni migratori: E(IM)migrazioni. Non lo distribuisco a tutta la classe, ma chiedo ad alcuni alunni di scaricarlo e di svolgere le attività proposte. Credo sia un buon punto di partenza per costruire un percorso d’esame. Un ragazzo vuole lavorare sul concetto di MURO, visibile o invisibile: è un…

Lezioni di storia per la III A

Pubblico qui, a uso e consumo dei miei ragazzi, le “lezioni brevi” che tengo quest’anno nelle ore di storia. Potrebbero esserci degli errori, dei refusi. Anche se controllo e ricontrollo tutto più e più volte, avvalendomi di tante fonti diverse, so benissimo che  ci può scappare l’errore. Non sono una storica, d’altronde, e condivido la…

Restaurazione e Risorgimento

Ecco qui un blocco di strumenti utili (carte, mappe, lessico e un laboratorio sulle fonti) – spero – a capire il Risorgimento. Preferirei non doverli presentare così, ma i manuali scolastici sono molto verbosi e talvolta mi tocca fare lezioni “ponte” piuttosto schematiche per “portarmi” verso altri lidi. Mi dispiace sempre non dedicare abbastanza approfondimento…

Un campo profughi

Un articolo sul Times riporta, in un video di poche parole, un frammento di vita quotidiana in un campo profughi a ridosso del confine greco. La tredicenne siriana Zeinab racconta come vive e come si sente. Sua madre, con il fratellino più piccolo, è riuscita a raggiungere i Paesi Bassi. Lei e gli altri membri…

Che cosa (ci) sta succedendo?

Anche se non sono un’amante delle discussioni “a caldo”, quelle in cui i ragazzi tendono a riportare acriticamente (e per forza: son ragazzi) le opinioni e le polemiche – di solito le meno “documentate” – che incontrano sul loro cammino, questa volta mi sono impegnata a tornare sui fatti di Parigi. L’avevo già fatto per…

Guerra fredda e dintorni

Prima di cominciare, una bella videorecensione di un romanzo che ha “scalato” non solo la classifica di questo ragazzo, ma anche la mia, “raggiungendo la vetta” (o, nel mio caso, una delle vette: diciamo che è entrato nella lista dei miei “ottomila”, per usare sempre una metafora alpinistica). Il romanzo in questione s’intitola La bomba;…