Didattica on-line per la II A

Questi sono i link per connettersi a tre presentazioni su Adobe Spark (quelle che cerco di proiettare in classe ma che nessuno riesce mai a vedere, a causa di qualche problemino tecnico!). Sto cercando anche di girare, editare e caricare le corrispondenti videolezioni su YouTube… un po’ alla volta arriveranno tutt’e tre*! Sono tutti argomenti…

Frasi per la II A

Per Tommaso, Jacopo, Giulio, Luis, Andrea, Nicolò. Se volete, potete fare un COPIA-INCOLLA delle seguenti frasi su un FILE di testo e, quindi, STAMPARLE e INCOLLARLE sul quaderno. Tuttavia, svolgete A MANO (e non al pc!) l’analisi logica (anche direttamente sul foglio stampato) e grammaticale (che invece va riscritta). Seguite l’esempio. Per esempio: Il torneo…

Ripassare l’analisi grammaticale giocando

O giocare l’analisi grammaticale ripassando? #thisisanotherpostinprogress! VERBI Giochi “a tempo”: spara alla navicella (passato/presente/futuro e modi/tempi)! Gioco classico: analisi grammaticale del verbo. Gioco in scatola, a gruppi, sui verbi (non è da fare on-line). Per i ripassi facili facili: Focus Junior (a volte gli articoli si concludono con un test). Se hai dei dubbi: qui…

Leggere e scrivere: una cassetta degli attrezzi

In questo spazio raccoglierò una serie di lezioni dedicate alle “abilità del giovane lettore-scrittore“. A scrivere, infatti, s’impara soltanto dopo essere diventati buoni lettori. Non ha senso separare queste due fondamentali capacità, che vanno esercitate insieme e molto spesso. Anzi, sempre: la scuola media dovrebbe preoccuparsi di consolidare queste cose, invece di far imparare a…

Scrivere a Natale

Durante le vacanze di Natale scriverete un quarto d’ora al giorno, per sedici giorni (in fondo a quest’articolo trovate il “link” agli esercizi di scrittura: non sono pesanti né troppo “scolastici”). Se siete bravi e vi concentrate, potreste anche “prendervi bene” e arrivare a scrivere addirittura mezz’ora. Vi chiedo soltanto di non limitarvi a scrivere…

Gli “avvii di frase”

In classe si fa fatica a discutere di ciò che si legge, di ciò che si sa, di ciò che si vive… Chi parla spesso non usa un volume della voce adeguato, né si rivolge al resto della classe. La classe non segue l’intervento. Tutti vogliono dire qualcosa, n’importe quois (locuzione francese che sta per…