Sochi, pubblicità e uso della retorica

Uno spot piuttosto retorico per le Olimpiadi invernali di Sochi. Perché retorico? Perché un po’ ovvio, per noi adulti… e anche perché non è il primo spot olimpico dedicato alla mamma con onnipresente tappeto sonoro einaudiano di sottofondo. Facile far scorrere le lacrime, insomma, se sfruttiamo l’immagine della mamma sempre buona, e soprattutto disponibile, abbinata…