L’America del Sud

America_sud_muta
  1. CONFINI
    1. NORD: Golfo di Panama, Istmo di Panama, Mar delle Antille, Oceano Atlantico.
    2. EST: Oceano Atlantico.
    3. SUD: Stretto di Drake
    4. OVEST: Oceano Pacifico.
  2. MORFOLOGIA
    1. RILIEVI: Massiccio della Guyana (N), Altopiani del Brasile e del Mato Grosso (E), Cordigliera delle Ande (O) e Cordigliera Patagonica (S), entrambe fortemente sisimiche.
    2. PIANURE: foresta (“selva”) amazzonica (N), prateria (“pampa”) argentina (S).
  3. IDROGRAFIA
    1. MARI: –
    2. LAGHI: –
    3. FIUMI: Rio delle Amazzoni (N), Paraguay e Paranà, il quale forma un grande estuario chiamato Rio de la Plata nei pressi di Montevidèo (E).
  4. ISOLE E ARCIPELAGHI: arcipleago della Terra del Fuoco (S), separato dal resto del continente mediante lo Stretto di Magellano; tutta la costa all’estremo sud-ovest è assai frastagliata.
  5.  CLIMA
    1. PARALLELI: il continente è attraversato dall’Equatore, dal Tropico del Capricorno e sfiora il Circolo Polare Antartico.
    2. CLIMA: il clima dunque è molto vario: si passa dal clima equatoriale della zona amazzonica (foresta pluviale, caratterizzata da un altissimo grado di biodiversità), al clima tropicale dei massicci orientali (foresta tropicale, savana), al clima temperato del Cono Sud orientale (prateria, steppa). Alle alture andine corrisponde una zona a clima alpino, mentre un’ampia fascia occidentale del Cono Sud è occupata da deserti freddi con scarsissime precipitazioni (d. di Atacama, tra Bolivia e Cile).
  6. URBANIZZAZIONE
    1. POPOLAZIONE: la densità è ovunque molto bassa (21 ab/kmq). La popolazione si concentra prevalentemente sulle coste mentre l’area amazzonica è pressoché disabitata.
    2. CITTA’: sulla costa atlantica si sono formate grandi aree metropolitane.
  7. MACRO-REGIONI
    1. AMAZZONICA (Venezuela, Brasile, Guyana, Guyana francese, Suriname, Trinidad e Tobago).
    2. ANDINA (Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia).
    3. DEL CONO SUD (Paraguay, Uruguay, Cile, Argentina).
  8. STORIA
    1. MACRO-REGIONE AMAZZONICA: è ancora oggi in buona parte inesplorata, ma soggetta comunque a un grande rischio di deforestazione (per ottenere nuovi pascoli). Ha una popolazione a prevalenza bianca e/o meticcia*, ma presenta comunque importanti minoranze nere e/o mulatte** discendenti dagli schiavi africani. Gli indigeni sono stati quasi tutti sterminati dai conquistadores portoghesi e spagnoli (ma anche francesi e olandesi).
    2. MACRO-REGIONE ANDINA: zona fortemente sismica, è la culla delle grandi civiltà precolombiane (fra cui gli Incas) che disponevano di avanzatissimi sistemi economici e culturali. Gli indios (indigeni) sono ancora oggi il gruppo etnico più consistente: quechua, aymarà, chibca e altre etnie parlano, qui, complessivamente più di 200 lingue diverse.
    3. MACRO-REGIONE DEL CONO SUD: anch’essa zona fortemente sismica, era anticamente abitata da tribù indigene che si sono opposte tanto all’espansione inca quanto a quella spagnola. La popolazione oggi è prevalentemente bianca e/o meticcia*. La densità abitativa è bassa, tranne nelle aree metropolitane delle due capitali Buenos Aires e Santiago, dove però dilagano la povertà e il degrado.
  9. ECONOMIA
    1. MACRO-REGIONE AMAZZONICA: l’economia si fonda su prodotti tropicali (canna da zucchero, cacao), legname, risorse minerarie (anche gas e petrolio). La distribuzione della ricchezza è diseguale.
    2. MACRO-REGIONE ANDINA: come in Messico, anche questa zona presenta climi (e biomi) diversissimi, dunque colture differenziate (caffè, cacao, frutta). Gli indios sono sfruttati ancora oggi come manodopera impiegata nelle numerose miniere (oro, argento, ferro, rame…)e sono dunque molto poveri. I bianchi , al contrario, detengono il potere politico ed economico e sono dunque molto ricchi.
    3. MACRO-REGIONE DEL CONO SUD: anche qui la distribuzione della ricchezza presenta forti squilibri. Grazie alla presenza di ampi spazi agricoli, si coltivano cereali, frutta, ortaggi; si allevano bovini e suini. I fiumi costituiscono una grande fonte di energia idroelettrica. Solo in Argentina il settore secondario può dirsi decollato.
  10. IO VORREI ANDARE IN/A…:

Nella foresta amazzonica (una produzione BBC)

Un bel video splatter direttamente dal profondo del Venezuela (una produzione BBC)

* meticciodiscendente da antenati sia indigeni che bianchi.

** mulattodiscendente da antenati sia neri che bianchi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...