Uno due tre, prova

Nei tempi morti, sto lavorando per sintetizzare un manuale, che ho letto in questi giorni, in una presentazione per “addetti ai lavori”. Non aggiungo niente di nuovo a quanto si dice nel testo (che s’intitola Il piacere di leggere. E come non ucciderlo), ma è un modo per tenere “nota” di quanto ho potuto imparare (leggendo, purtroppo, e non “praticando”…!), condividendo la globalità di queste idee con altri educatori e altri insegnanti.

Di sicuro menzionerò Chambers nei riferimenti bibliografici delle mie prossime progettazioni curricolari. E proverò a tradurlo nella pratica di tutti i giorni. A me interessa lavorare bene con i ragazzi, più che accumulare conoscenze “tecniche”. Ed è solo per questo che vado sempre a caccia di manuali come quello di cui vado parlando: per non sentirmi sola, per trovare nuovi spunti, per trovare agganci in realtà già esistenti di quanto si va proclamando da qualche anno nelle indicazioni nazionali…

A me Chambers è piaciuto tantissimo. Evidentemente trova in me grande “risonanza”.

Vorrei che nei dipartimenti di lettere si parlasse anche di queste cose qua.

Comunque, questa è una presentazione appena abbozzata. La finirò fra qualche giorno, aggiornando questo post.

Mi serve anche per collaudare SlideShare, il grande portale di condivisione delle presentazioni (che non ho mai utilizzato finora, ma che mi sembra molto utile per gente come me che ha un blog di didattica e dintorni).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...